Scheda aloe Arborescens

Articoli correlati:
Coltivare aloe in casa o in giardino
Aloe coltivate in idroponica
Quando l'aloe non fiorisce...
xDelaetii, un ibrido interessante

Articoli in preparazione:
- Se ha molte spine, non è detto che sia una Ferox (come distinguere aloe Ferox da aloe Aculeata e altre simili)
- Aloe Arborescens in luoghi pubblici della Liguria di Levante

aloe arborescens
Cespuglio di Arborescens
a Cavi di Lavagna - GE

Specie: Aloe Arborescens
Dominio: Eukaryota
Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Liliopsida
Ordine: Liliales
Famiglia: Aloaceae
Genere: Aloe

Origine: Sud Africa, Malawi, Botswana, Zimbabwe e Mozambico
In Giapone è stata introdotta nel 17o secolo ed è considerata naturalizzata.

Piantagioni commerciali: in Cina e Israele, anche in Italia c'è un largo uso medicinale e cosmetico.

Nomi in Sud Africa:
Inglese: Krantz aloe
Afrikaans: Kransaalwyn
IsiXhosa: ikalene; Ingcelwane; Unomaweni
IsiZulu: inkalane; umhlabana; Inhlaba-encane
Sesotho sa Leboa: Sekgopha
Tshivenda: Tshikhopha

Altri nomi:
Torch Aloe, Mountain bush Aloe, Tree Aloe, Candelabra Aloe, Kidachi Aloe, Octopus plant

Cromosomi 2n = 14
(le cellule diploidi, indicate con la sigla 2n, sono cellule con coppie di cromosomi omologhi)

Composizione chimica: la potete trovare in numerosi libri, consultabile online in questo articolo: Aloe arborescens PDF

Vaso Arborescens
Vaso Arborescens nella stazione di Santa Margherita Ligure GE

Fiore rosso a grappolo (esiste una specie sudafricana dal fiore giallo: Aloe arborescens: yellow)
Per rifiorire deve capire che è trascorso un anno, sentendo temperature attorno ai 10 gradi Cesius, per questo motivo probabilmente è difficile che fioriscano in casa (esperimenti in corso).
In Sud Africa fiorisce in giugno-luglio, in Italia il germoglio appare solitamente verso ottobre, i fiori (dipende dalla varietà e posizione) tra novembre a febbraio.

germoglio Arborescens
Germoglio dell'aloe Arborescens
Arborescens fiorita
Aloe Arborescens fiorita
fiore Arborescens
Fiore dell'aloe Arborescens

PH terreno:
7 (tra 6.1 a 7.5)
Se il terreno è troppo alcalino la pianta cresce lentamente.

Posizione ideale:
Sotto alberi fitti
Semi-coperto dalla pioggia
Sotto alberi radi
In pieno sole per alcune ore
In pieno sole tutto l'anno

Altitudine::
In Sud Africa si può trovare allo stato selvatico dal livello del mare sino ai 2800 mt.

Temperature:
Crescita: 20 a 26 Celsius (da confermare)
Minima: tollera picchi a -6 Celsius, ma la media invernale non dovrebbe essere inferiore allo 0 (da confermare), se piantata in zona fredda all'aesterno, proteggere come per le altre piante (coprendo con tessuto non tessuto per esempio)
L''arborescens tollera il gelo meglio dell'Aloe vera, avendo meno gel nelle foglie (il gel č composto per la maggior parte di acqua che gela a 0 gradi

Semi:
Come tutte le Aloe anche l'arborescens è autosterile, per essere impollinate devono incrociarsi con fiori di piante nate da semi diversi (no via pollone o taglio del tronco). Si incorcia bene con altre specie di aloe che fioriscono nello stesso periodo, con l'Aloe ferox genera l'ibrido xPrincipis che ha un bellissimo fiore bicolore.

Annaffiature:
Come le altre aloe resiste alla siccità, ma teme l'umidità
Annaffiare solo quando il terreno à completamente aciutto (non in superfice, ma anche a 5 cm in profondità
Alcune specie di aloe crescono anche d'inverno, non è il caso dell'Aloe arborescens quindi dato che con il clima freddo il terreno rimane umido a lungo, annaffiare raramente.

Vaso e terriccio:
In natura cresce su terreni aridi e poveri, non ha quindi grandi necessità.
In vaso: potete usare terra per piante grasse (leggermente acida), ideale un vaso di terracotta, ma si possono benissimo usare vasi di plastica, importante inserire sul fondo uno strato di ghiaia i argilla espansa in modo da drenare bene la terra.
In terra: terra non alcalina, ideale se leggermente scoscesa per drenare l'acqua.

Concime:
In vaso: non è necessario concimare se cambiate il terreno e usate un vaso più grande ogni due anni circa
In terra: non è necessario concimare e se usate le foglie a scopo medico non usate fertilizzanti chimici, al massimo usare in primavera del letame fatto macerare in acqua per qualche settimana e diluire con altra acqua.

Tollera bene:
- il sale e la sabbia (si può piantare vicino al mare)
- il vento
- l'aria secca (si puņ tenere in casa d'inverno con caloriferi o caminetto acceso)

Le radici non sono invasive (si può piantare vicino a marcapiedi e muretti)

Riproduzione:
1) Metodo facilissimo: per talea. Staccare le piantine che nascono alla base. L'arborescens tende a crescere a caspuglio ed emette numerosissime piantine alla base. Se le piantine sono più alte di 10cm e le staccare a primavera, il successo è assicurato.
Nota: moltiplicando la pianta in questo modo si ottiene un clone della pianta madre.
2) Metodo facile: per seme (esperimenti in corso). Interrare sotto un leggero strato di sabbia i semi a primavera, tenerli umidi a temperatura attorno i 20 gradi, trapiantarli solo quando hanno emesso almeno quattro foglie. Per mantenere l'umidità si possono chiudere in un sacchetto di plastica, ma attenzione una volta cresciuta l'Aloe ha bisogno di ossigeno.
3) Metodo alternativo facilissimo: per taglio della cima. Tagliare la cima di un'Aloe arborescens lasciando 6-8 foglie, interrare il tronco e mantenere umido sino a quando non si sono formate le prime radici.
I primi due metodi sono validi anche per riprodurre la più commercializzata Aloe Vera, ma non il terzo.

Fonti
Quando non frutto dell'esperienza diretta le fonti principali delle informazioni in questo articolo:
Piante del Sud Africa (in inglese)
Protabase Record

Tornate all'articolo Coltivare Aloe in casa o in giardino

Leggete altri articoli e pubblicazioni di Emanuele Cassani

[]