Utopia
Ordinamento della città sperimentale d’Euroburgo, Alsazia.

Queste note sono state scritte a partire dal 1985, per ambientare una storia in uno stato di tipo utopistico.

Zona

Tutto il territorio è diviso in "Zone" che comprendono circa un centinaio di famiglie in un area geograficamente delimitata.
Il motivo di questa suddivisione si trova in una teoria di base del Legislatore, la quale afferma che le società troppo grandi si spersonalizzano, distaccando troppo i cittadini dall'amministrazione che diventa incapace di rendersi conto dei bisogni reali della gente. Ogni "Zona" gestisce il proprio territorio ed elegge un commissario che fa da loro portavoce presso il Parlamento. I membri del Consiglio vengono eletti dagli abitanti della Zona e rimangono in carica per un periodo di cinque anni, non esistono in pratica i partiti in quanto si vota solo per le persone. Se la giunta eletta dovesse risultare incapace di governare a causa dei dissensi interni, interviene il Parlamento che può commissionare la Zona in questione anche per più anni. Con un numero così ristretto di abitanti per zona solitamente, a turno, quasi tutti quelli che lo desiderano vengono a fare parte del Consiglio, sentendosi partecipi alla vita politica del paese.
Questo incarico deve essere un secondo impiego che viene pagato con un bassissimo rimborso spese a carico degli abitanti della Zona stessa. È stato notato che quegli amministratori che aumentano senza valido motivo i rimborsi spese, difficilmente vengono rieletti. Il sistema funziona anche perché gli eletti sono costantemente controllati dagli elettori, alle successive elezioni devono inoltre dimostrare la percentuale delle "promesse elettorali" portate a termine, se risulta inferiore al 60%, per essere nuovamente eleggibili, devono fornire al Parlamento delle prove valide sui motivi che hanno reso impossibile il realizzo.
La campagna elettorale si svolge esclusivamente via posta elettronica, completamente gratuita, è uguale per ogni candidato e raggiunge tutti gli elettori, la persona raggiunta dal messaggio riceverà solo una scritta che preannuncia "Messaggio elettorale" ed è libera di scegliere se leggerlo o cestinarlo.
Naturalmente ci sono dei dipendenti permanenti della Zona, che si occupano, ad esempio, della distribuzione della posta pesante, effettuano le pulizie e compiti simili, ma anche il mantenimento di questo posto di lavoro è soggetto all'approvazione degli utenti.
Molte Zone, per risparmiare preziosi fondi comuni, si sono divise i compiti di pulizia delle strade tra i cittadini.

Parlamento

È formato da alcuni uomini scelti dall'infanzia. Queste persone sono state segnalate fin dalle scuole elementari e da lì seguiti a loro insaputa. Al completamento degli studi, dopo aver superato un particolare esame, gli viene offerta la possibilità di entrare nell'ordine dei Parlamentari. È un lavoro fisso, non vengono pagati ma hanno a disposizione gratuitamente tutto il necessario per vivere. Anche se non è affatto obbligatorio, vestono normalmente di povere tuniche marroni, potrebbero sposarsi ma pochi lo fanno, è importante evidenziare che le varie proposte di legge che sottopongono al Parlamento sono rigorosamente anonime. Nessuno deve sapere da dove arriva la proposta per evitare il clientelismo e voto di scambio.

Ministeri

Si chiamano "Corporazioni". Quelle controllate dal Parlamento sono:
Interno (che comprende le Forze Armate la Polizia e i Vigili del Fuoco), Pubblica Istruzione, Sanità Pubblica, Trasporti & Poste, Telecomunicazioni.
La Magistratura è un semplice Ministero come gli altri ma la corte d'appello è sempre presieduta da un Parlamentare.
Le seguenti funzioni sono espletate direttamente dal Parlamento:
Rapporti con l'estero, Controllo dei Consigli di Zona.

Elezione del Governo

I lavoratori delle varie Corporazioni sono gli elettori del ministro corrispondente (che dura in carica 5 anni) eleggibili sono solo alcuni. Ad esempio per il ministero della Sanità Pubblica elettori sono tutti i medici, infermieri, ed addetti vari fino all'ultimo trasportatore di barelle mentre eleggibili sono solo i medici. Uniche eccezioni per il ministero dell'Interno e la Magistratura (che viene trattata come un ministero qualsiasi) dove il ministro viene scelto dal Parlamento.

Tasse

Non esistendo il denaro contante, per il computer statale è semplicissimo determinare l’effettivo reddito delle persone fisiche per calcolare le imposte da versare all’erario. L'unica tassa statale viene fissata in un 25% del reddito ed è uguale per tutti, con questo denaro vengono pagati: il Governo, il Parlamento, la Magistratura e gli altri ministeri. Ci sono poi le tasse locali imposte dalle Zone che possono variare; solitamente vanno da un 5 ad un 10% del reddito. L'imposta dovuta viene scalata in base all'aiuto (espresso in punti) che è stato fornito dalla persona alla comunità nell'anno precedente.

Trasporti

Esistono quattro livelli sotterranei di trasporto: Il livello delle condutture definito "di servizio", dove sono convogliate le varie tubature di Energia, acqua, gas, fibre ottiche per le telecomunicazioni, fognature ecc. (competenza delle rispettive corporazioni), il livello delle merci (posta), il livello delle persone (trasposto pubblico), ed il livello delle strade sotterranee (interno).

Servizio militare

Il servizio militare obbligatorio inizia con un mese di addestramento ancora nell'ambito delle scuole superiori, poi, ogni due anni c'è un richiamo di aggiornamento di un paio di settimane fino all'età di 50 anni. Ci sono esercitazioni che coinvolgono tutto lo stato ogni 15 anni circa. Gli obiettori di coscienza possono prestare servizio come Vigili del Fuoco o Polizia metropolitana disarmata.

Pubblica Istruzione

L’istruzione di Base ad indirizzo generico si ripartisce in nove anni, l’età scolare inizia all’età di cinque anni. Ci sono tre esami (chiamati A, B e C) al terzo, sesto e nono anno scolastico. L’esame D si affronta l’ultimo anno.
Durante la pausa estiva gli studenti svolgono un mese di servizio militare.
L’istruzione Preparatoria ad indirizzo specifico si ripartisce in tre anni Superando l’esame D a 16 anni finisce l’obbligo scolastico.
Anche durante questa pausa estiva si svolge un mese di servizio militare.
Superando l’esame si accede Università che dura dai 3 ai 5 anni secondo la facoltà scelta, a 19 anni si affronta l’esame E ed alla fine degli studi l’esame F.
Gli esami G ed H sono riservati agli adulti su richiesta e sostituiscono gli esami E ed F.

Paesi appartenenti all'Unione Europea

dal 25 marzo 1957: Comunità Economica Europea
Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Olanda
dal 1 gennaio 1973:
Danimarca, EIRE, Gran Bretagna
dal 1 gennaio 1981:
Grecia
dal 1 gennaio 1986:
Portogallo, Spagna
dal 1 gennaio 1995:
Austria, Finlandia, Svezia
NOTA: questo testo era stato scritto nel 1995, prima dell'annessione degli altri stati avvenuta il 1 maggio 2004:
Aggiunti dopo la fondazione di Euroburgo
Rep. Ceca, Estonia, Polonia, Cipro, Slovenia, Ungheria
Candidati:
Bulgaria, Croazia, Lettonia, Lituania, Romania, Turchia, Malta, Slovacchia, Svizzera, Ukraina

Storia d'Europa

20/09/1976 istituzione del Parlamento europeo a suffragio universale
1979 invenzione dello SME
17/02/1986 firma dell'atto unico europeo
01/07/1987 entrata in vigore l'atto unico europeo
aprile/1989 inizio dei lavori per una moneta unica (ECU)
11/12/1992 trattato di Maastricht
01/01/1993 abolizione delle frontiere europee
31/08/2004 fondazione di Euroburgo
01/01/1999 inizio della banca europea e della moneta unica (EURO)
01/01/2001 inizio della circolazione della moneta europea
01/01/2009 spostamento del Parlamento europeo a Parigi
21/03/2010 bandite le macchine da Euroburgo
01/01/2011 chiusura delle frontiere di Euroburgo
09/12/2049 riapertura delle frontiere di Euroburgo

Cronografia d'Euroburgo

Fu fondata dai romani come città libera nel Sacro romano impero, fece poi parte di quella che oggi è la Germania fino al 1672. Da allora fu tre volte francese e due tedesca, sino al 1944 quando fu assegnata definitivamente alla Francia.

Altre date importanti:
1960 cessa il servizio tram
20/09/1976 elezione del Parlamento a suffragio universale
01/01/1993 abolizione delle frontiere europee
1994 ripristinato il tram
01/01/2001 inizio della circolazione della moneta unica
31/08/2004 fondazione d’Euroburgo
01/01/2009 il Parlamento europeo viene spostato
21/03/2010 bandite le macchine
01/01/2011 chiusura delle frontiere, tutta la rete ferroviaria Ŕ interrata
09/12/2049 riapertura delle frontiere

Epilogo del libro: "La città naturale"

Sono a casa, è passato un mese dal mio ritorno.
Sento aprire la porta d'ingresso, e mi giro. Mia moglie è tornata dopo aver fatto un giro per negozi.
"Che cosa hai fatto oggi?"
"Ho finito il libro" rispondo con entusiasmo.
"Allora non hai fatto niente; come al solito."

La fine.